Tag Archives: Rossi

Rossi Freschi, Chilled Reds

Credo sia finalmente arrivata l’estate…   Normalmente vuol dire bere vino bianco freddo, sul quale daro’ delle mie raccomandazioni piu’ in la’.  Vorrei dedicare questo blog ai rossi che possono essere anche bevuti freddi o ancor meglio freschi.  Le tre varieta’ che si Imageprestano meglio sono Syrah, Pinot Nero e Gamay ( quello che intendo  io e’ tagliato con il Pinot Nero).  Ovviamente questo vale per bottiglie da tutti i giorni, quelle che tenete da parte per occasioni speciali bevetele alla temperatura giusta.  Il che  mi porta ad un altro argomento, quando andate fuori a mangiare non abbiate paura di fare mettere un rosso in frigo per un paio di minuti se vi viene servito troppo caldo o ancora meglio se sapete di bere un rosso sceglietelo subito e assicuratevi che non sia caldo.  Io direi verso i 17 gradi, piu’ vecchi e speciali andrei  verso i 20 gradi.  Le varieta’ di cui parlo io possono essere servite ancora piu’ fredde.

Pinot Nero e Gamay:  Dole des Monts, Sion Vallais Svizzera.  A sapori di cigliegia, mirtilli rossi e cuoio.

Syrah:  Villa Pillo, Toscana.  Fruttoso con spezie e un naso di carne alla griglia

Pinot Nero: (Blauburgunder) Alto Adige.  Fragole, prugne, speziato ben integrato.

Sono solo anlcuni suggerimenti,  il mercato e’ pieno di vini di queste varieta’ di ottima qualita’.  Image

After a long rainy winter summer has finally arrived in Italy.  Usually it means that cold white wine will flow, on which I will dedicate a blog later on.  For the purpose of this blog I would like to talk about red wines that can be served cold or better yet chilled.  There are three grape varieties that work well when chilled; Pinot Noir, Syrah and Gamay (which for the wines I intend is blended with Pinot Noir).  This only counts for everyday wines, don’t chill bottles that you have been saving for a special occasion, those should be enjoyed at a proper temperature.  Which brings me to another point, don’t be afraid to chill your reds, a couple of minutes in the fridge will do wonders to a hot red wine.  The optimal temperature for red is 63 degrees, for older and more special bottles I would go up 69 degrees.  Most restaurants in the states are well equipped with wine coolers but make sure that your wine is at a proper temperature.   My wine recommendations are more Imagefor Europe but the Central California Coast produces some great wines of these varieties.   You should have no problem finding a cheap but good bottle.  The varieties I have talked about can be served even at lower temperatures.  Try it out…

Vini da Bere – Wines to Drink

Negli ultimi anni la moda e’ stata di produrre vini grossi con legno nuovo.  Le lode dei critici e giornalisti su vini di questo genere hanno fatto si’ che vini con queste caratteristiche siano prodotti in tutto il mondo.  Capisco che bisogna vendere il vino,  pero’ nel lungo termine queste tattiche fanno piu’ male che bene.  Il risultato e’ stato una conformita’ fra vini che vengono da regioni differenti, una perdita di carattare e espressione.  Per fortuna, alcuni,  ancora oggi producono dei vini che riescono ad esprimere un sapore fruttato e speziato senza compensare la loro freschezza.  In questi giorni vi faro’ scoprire vari vini che sono freschi, che vanno giu’ facilmente e che sono buoni.

Per cominciare un vino che conosco bene:

Castello Sonnino  Montespertoli – Cantinino 2008:  100% Sangiovese

Ben strutturato, fruttato e speziato con ottima acidita’ e freschezza sulla fine che ti fa venire voglia di bere un’altro bicchiere.  L’ho bevuto con altri rossi Toscani, piu’ costosi, ed era il migliore.

Image

For the last decades the trend has been rather big, new oak bordeaux blends.  Praised by critics and journalist wines with these characteristics have and are being produced all over the world from all types of varieties.  I do understand that producers must sell their wine, but in the long term such tactics do more harm than good, the result is conformity.  Many wines from different regions and of diverse varieties taste rather uniform.   I would dare to say they are without character and expression.   Fortunately, a few still make sleek wines that deliver great fruit and spice without compensating their freshness.  In the following days I will post various wines that are fresh and a pleasure to drink.

Castello Sonnino Montespertoli – Cantinino 2008: 100% Sangiovese

Very well structured, excellent fruit with spice notes, good acidity and freshness on the finish that makes you want to have another glass.  I had it with other reds from Tuscany, of a higher price range, and it was the winner.